Iniezioni Resine Espandenti Armate (I.R.A.)

Benché gli interventi di consolidamento eseguiti mediante l’impiego di resine espandenti abbiano finora fornito risultati modesti, VE.I.CO.PAL. sulla scorta di oltre vent’anni di attività specifica nei consolidamenti di terreni e di fondazioni, ha ravvisato l’effettiva necessità di individuare una soluzione che consentisse di operare in alternativa alle metodologie tradizionali.

L’Azienda ha quindi messo a punto una nuova tecnologia che permette di conseguire risultati decisamente validi ed affidabili, integrando le prestazioni proprie delle resine espandenti con quelle delle barre autoperforanti in acciaio eseguendo micropali iniettati con resine ad alta densità. (DOWNLOAD BROCHURE)

Questa tecnologia, denominata “Iniezione di Resine Armate” (IRA), sviluppata sulla base di test eseguiti in situ e di analisi svolte presso Laboratori di materiali, coperta da domanda di brevetto, consiste nell’integrare le iniezioni di resine espandenti sotto le fondazioni, con micropali armati con barre autoperforanti in acciaio ancorate alla fondazione esistente con specifiche malte e iniettate a loro volte con resine espandenti ad alta densità (utilizzando una mini perforatrice poco invasiva)

Le caratteristiche ed i vantaggi principali di questa nuova applicazione si possono così riassumere:
• possibilità di impiegare barre autoperforanti con Ø da 32 a 51 mm (con punte , Ø da 51 a 76) ,in funzione delle prestazioni richieste;
• possibilità di impiegare resine studiate e sviluppate per lo specifico impiego nel settore dell’ingegneria civile e geotecnica;
• possibilità di raggiungere facilmente le profondità richieste, consentendo di trasferire efficacemente i carichi a terreni indisturbati, non soggetti agli effetti delle variazioni climatiche stagionali e con idonee caratteristiche fisico-meccaniche;
• possibilità di attraversare terreni e manufatti di ogni tipo e consistenza;
• possibilità di impiegare macchinari ed attrezzature di ridotto peso ed ingombro, consentendo quindi di operare anche in ambienti o zone di piccole dimensioni e/o di difficile accesso;
• possibilità, utilizzando un’unica perforazione, di iniettare resine con caratteristiche diverse (per composizione, densità, pressione, consistenza, velocità di indurimento ) ed in tempi diversi, in funzione delle caratteristiche dell’opera da realizzare e delle condizioni della struttura e dell’assetto litostratimetrico e geotecnico dei terreni interessati;
• possibilità di iniettare, utilizzando le medesime tecnologie, anche malte cementizie speciali;
• possibilità di predeterminare facilmente e con esattezza la localizzazione delle iniezioni, grazie all’impiego di affidabili e innovativi gruppi-valvola, integrati nella stessa barra auto perforante;
• possibilità di monitorare e modulare in continuo tutti i parametri dell’iniezione, consentendo di ridurre al minimo l’indesiderato sollevamento delle strutture (pavimentazioni, ecc.) e/o di ovviare ad eventuali problematiche impreviste;
• possibilità di collegare le esistenti strutture fondali con le IRA, sfruttando opportunamente le caratteristiche meccaniche delle barre autoperforanti in acciaio;
• estrema flessibilità ed adattabilità del sistema alle diverse esigenze tecniche ed ambientali;
• possibilità di sviluppare un modello di calcolo finalizzato al dimensionamento dell’intervento da realizzare;
• possibilità di effettuare accurate e documentate prove di carico su qualsiasi IRA eseguita;
• riduzione dei costi necessari per i ripristini dei luoghi interessati dai lavori.

Mostra tutti i 5 risultati